Urla al mondo ciò che sei

woman-591576_960_720

11 dicembre 2015

Mi sono sempre preoccupata troppo di cosa la gente potesse pensare di me. Ho sempre avuto la costante paura del giudizio altrui: ogni parere contava e se si trattava di qualcosa di negativo, mi toccava ancora più di un apprezzamento. E così mi son sempre vergognata di ciò che ero, di quello che mi faceva sentire diversa, di quello che sapevo che gli altri non avrebbero apprezzato.  Quante volte sono stata male per opinioni che non erano degne di essere considerate. La gente parla sempre troppo e ricorda solo ciò che gli fa comodo rammentare.

“Puoi fare 99 cose per qualcuno ma tutto quello che ricorderanno è l’ultima cosa che non hai fatto.” (-Cit.)

Fortunatamente nel crescere, sto finalmente imparando a dare meno peso ai giudizi delle persone. Ho sempre cercato l’approvazione dell’altro, ma sbagliavo, E’ LA NOSTRA APPROVAZIONE CHE CONTA DAVVERO. Tutti sono sempre pronti a sminuirti, a farti sentire inutile, inappropriato, fuori posto… ma non bisogna dargliela vinta. Questi individui sono nullità, sono coloro che sfruttano l’insicurezza e le debolezze altrui. Non dobbiamo lasciare che quelle parole tocchino il nostro cuore per farlo soffrire e giungano alla mente per turbare la nostra tranquillità. Ognuno di noi merita di valorizzarsi e affermarsi in questa vita. Quindi urla al mondo ciò che sei e sii te stesso senza paura del giudizio. Lascia parlare gli stolti, e ricorda che spesso chi si permette di dare fiato alla bocca, dovrebbe solo imparare a tacere.

~ Serena Magni


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...