Niente di speciale (o forse no?)

pexels-photo-970193

19 settembre 2016

In passato mi sono sempre sentita in ‘svantaggio’ rispetto ai miei amici, perché ognuno di loro aveva un qualcosa in cui ‘riusciva meglio’, un qualcosa che lo contraddistingueva dagli altri. E io? Beh, io sapevo fare molte cose, ma nulla di particolare, niente di speciale.
Poi ci fu un giorno, in quinta superiore, in cui decisi di prendere in mano una penna e provare ad esprimere su un foglio di carta ciò che in quel momento stavo provando. All’inizio non fu semplicemente trovare le parole, anzi, mi sentivo una perfetta imbranata. Con il tempo iniziai a comprendere che lo scrivere mi faceva stare meglio e mi aiutava a riordinare idee e pensieri.
Con il passare dei mesi, finalmente, cominciarono ad arrivare anche le parole giuste. La penna scriveva ormai da sé. Fu così che realizzai che forse era questa la mia specialità, la scrittura: l’espressione dell’impressione, l’esternazione del mio pensiero e sentimento, la mia visione della realtà.

~ Serena Magni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...